giovedì 12 dicembre 2019

La poesia rivela

Fare poesia significa cercare. Cosa cerchiamo? Tutto quello che le nostre emozioni sopite rivelano nella costruzione del testo poetico: mistero, intelligenza, amore, dolore, ironia, malinconia, timidezza, audacia, pessimismo, ottimismo, indolenza, intraprendenza, passione, malumore, orrore, affabulazione, umanità, tenerezza, fratellanza, allegria e tanto altro. Ma fare poesia non è soltanto rivelare emozioni, il suo scopo arricchisce con la forza della descrizione, tanto da trasformare la poesia in un palcoscenico dove prendono vita svariate forme di esistenza accompagnate dai molteplici colori che dipingono le nostre storie: poesie azzurre, rosse, arancioni, gialle, viola, verdi, castagna, grigio, nero, avorio, bianco e tutte le altre svariate gradazioni della tavolozza pittorica.
La poesia rivela dunque intangibilmente il tangibile. Svela con la seduzione di un verso indefinibile, le nostre definibili realtà.

2 commenti:

  1. ...e il tutto nelle righe essenziali.

    RispondiElimina
  2. La sintesi è un dono di chi tanto legge e molto scrive...

    RispondiElimina